Federsanità ANCI FVG
Federsanità ANCI FVG
Chiudi

Newsletter

N. 2/2013 - settembre 2013

Nuovo sito internet, maggiori opportunità di comunicazione per associati e partner

newsletter federsanita 092013.PNG
Dal mese di giugno è attivo il nuovo sito internet di Federsanità ANCI FVGwww.federsanita.anci.fvg.it più accessibile, open e social, una vetrina operativa per tutti gli associati. Le novità non riguardano solo la veste grafica, più moderna ed efficace, ma la stessa struttura dei contenuti che permetterà di accedere in modo più semplice e rapido all’ingente patrimonio di dati, documenti e risorse che l’associazione mette a disposizione.

Direttore della testata è il segretario generale, Tiziana Del Fabbro, coordinatore del progetto, i curatori Carlo Tasso e Paolo Omero, referenti di infoFACTORY spin-off del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università degli studi di Udine, società incaricata della progettazione grafica e della realizzazione tecnica del sito.
Tutti i sistemi software utilizzati sono open source e saranno possibili anche ulteriori ampliamenti delle attuali, già notevoli, funzionalità, al fine di valorizzare al massimo le sinergie tra tutti gli associati tra loro, con il SSR e il mondo dei Comuni. I contenuti sono accessibili anche attraverso l'utilizzo di dispositivi mobili (smartphone e tablet), grazie all'utilizzo di tecniche di responsive design che consentono di adeguare l'interfaccia utente e i contenuti a seconda delle capacità espressive dei diversi dispositivi. Il nuovo sito, in linea con le attuali tendenze del Web 2.0, prevede una specifica integrazione con i social media: Facebook e Twitter verranno utilizzati per consentire agli utenti di seguire le attività di Federsanità ANCI FVG anche attraverso i propri account social; Scribd e Slideshare verranno utilizzati per diffondere e far conoscere documenti e presentazioni particolarmente interessanti. Un primo esempio della migliore funzionalità è stata anche la diretta streaming del convegno sulla nanomedicina e le nuove sfide nella lotta contro i tumori (23 maggio 2013, sede MIB, Trieste).

Invecchiamento attivo: al via la fase attuativa del protocollo Regione - Federsanità - Anci - Auser, proposta aperta a Comuni e volontariato

In Friuli Venezia Giulia l'11,9% dei cittadini ha tra 65 e 74 anni (media nazionale del 10,3%) e le persone con 75 anni e oltre sono l'11,3% della popolazione regionale (9,8% media italiana), secondo i dati del "Rapporto Osservasalute 2010".

La longevità è in crescita nei 53 Paesi UE e sono sempre più numerose le persone anziane in salute e attive, che costituiscono una notevole risorsa di competenza, esperienza ed energia per la comunità regionale. A seguito della strategia dell Anno europeo dell'invecchiamento attivo (2012) e diInvecchiare in salute dell'OMS, nonché del programma interministeriale Guadagnare salute e delle indicazioni del Piano regionale della Prevenzione del 2010-2012, prorogato al 31 dicembre 2013, la Regione Friuli Venezia Giulia sostiene e sviluppa programmi integrati e multifattoriali di promozione di comportamenti salutari, nei quali sia valorizzato il capitale sociale. Sono questi i presupposti del protocollo d'intesa tra Regione Friuli Venezia Giulia, Federsanità ANCI FVG, ANCI FVG e AUSER FVG per l'invecchiamento attivo e le sinergie tra generazioni sottoscritto il 5 agosto scorso presso la sede della regione, a Udine, dall'assessore alla Salute, Integrazione sociosanitaria e Politiche sociali Maria Sandra Telesca e dai presidenti di Federsanità ANCI FVG Giuseppe Napoli, ANCI FVG e AUSER FVG, Gianfranco Pizzolitto (già presidente di ANCI FVG) e dal vicepresidente vicario di ANCI FVG, Renzo Francesconi. In sintesi, le finalità del protocollo sono quelle di sostenere i bisogni di salute delle persone, di avviare attività di confronto tese a garantire in modo stabile il raccordo e le comunicazioni tra il sistema dei Comuni, delle Aziende sanitarie e quello associativo e, infine, di promuovere, sostenere e sviluppare iniziative volte alla crescita tra tutte le componenti, della cultura del volontariato in genere. La prima riunione per l'attivazione del protocollo si è tenuta martedì 10 settembre presso la direzione generale di ASS n. 5 Bassa friulana. Nell'occasione, oltre a individuare i progetti da sviluppare congiuntamente, i presenti hanno sottolineato come questo protocollo sia aperto a tutti gli interessati e possa, quindi, costituire un punto di partenza per procedere tramite azioni concrete per l'invecchiamento attivo e le sinergie tra generazioni, insieme a tutti i soggetti del mondo del volontariato (numerosi e qualificati in regione) che vorranno partecipare.

A Pordenonelegge.it venerdì 20 settembre alle ore 18 presentazione del libro “Quattro giorni tre notti, una storia vera” e il progetto rete per l’ictus

Il libro di Daria Cozzi “Quattro giorni e tre notti, una storia vera” (edizioni Pendragon) e progetto Ictus prevenzione e (in)formazione” saranno presentati venerdì 20 settembre alla rassegna Pordenonelegge.it (ore 18, palazzo della Provincia di Pordenone). Insieme all’autrice, la triestina Daria Cozzi, interverranno Fabio Chiodo Grandi,Nives Bortolossi e Giuseppe Napoli. Coordinerà Andro Merkù. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con A.L.I.Ce FVG, Associazione Ictus Pordenone e Federsanità ANCI FVG. Daria Cozzi, triestina, laurea in Scienze psicologiche, si interessa da sempre al delicato equilibrio tra la mente e il corpo. La sua sensibilità la spinge a scandagliare quella parte della coscienza che spesso rimane nell'ombra, aiutando ad entrare in connessione profonda con gli straordinari strumenti vitali che tutti, spesso senza saperlo, possediamo. Questo è il suo primo romanzo. 14ª Maratonina Città di Udine Sabato 21 e domenica 22 settembre è in programma la 14ª Maratonina Città di Udine, importante manifestazione organizzata dall’Associazione Maratonina udinese, presieduta da Paolo Bordon, alla quale Federsanità ANCI FVG ha attribuito per la prima volta il proprio patrocinio morale per la notevole valenza sociale, di promozione dell’attività fisica e del benessere fisico, nonché dei temi inerenti la sostenibilità ambientale. Per le iscrizioni e gli aggiornamenti, consultare il sito internet www.maratoninadiudine.it

Federsanità ANCI FVG sostiene l’iniziativa “Ottobre in rosa” della LILT. A Trieste anche la partecipazione alla Barcolana con le “Stelle olimpiche”

La LILT ormai da vent’anni sostiene l’iniziativa Nastro Rosa, tanto da averne fatto una delle sue più importanti campagne nazionali. Ideata negli Stati Uniti da Evelyn Lauderper sensibilizzare le donne alla prevenzione per i tumori al seno, quest’anno è alla sua XXI edizione. In tutto il mondo occidentale il tumore al seno è il primo tumore femminile per numero di casi, tanto da essere considerato una vera e propria malattia sociale. In Europa, l’Italia si colloca al quarto posto per l’incidenza della malattia dopo Germania, Francia e Regno Unito. In ottobre in tutta Italia e nelle principali capitali del mondo molti monumenti si illuminano di rosa. Lo scorso anno per la per la prima volta ancheBuckingham Palace si è tinto di rosa, come contributo a un grande messaggio per tutte le donne. In Friuli Venezia Giulia tutte le LILT provinciali stanno organizzando interessanti iniziative, tra cui il cartellone triestino in rosa è all’insegna della promozione dell’attività fisica, della solidarietà e delle news scientifiche sul tema della prevenzione dei tumori al seno. Il programma, realizzato in collaborazione con il Comune di Trieste, Federsanità ANCI FVG e altri partner istituzionali sarà presentato il primo ottobre nel Municipio di Trieste. Tra le iniziative scientifiche, sociali, sportive e artistiche spicca il 13 ottobre la partecipazione alla 45ª edizione della Barcolana di Trieste, con una propria imbarcazione, composta dalle stelle olimpiche tra cui Manuela Di Centa, Chiara Cainero, medaglia d’oro tiro a volo, Diana Bianchedi, medaglia d’oro fioretto,Margherita Granbassi, medaglia di bronzo fioretto, Sofia Bekatorou Kosmoatopulos, medaglia d’oro e di bronzo di vela. Tutti gli aggiornamenti saranno disponibili sul sito internet www.legatumoritrieste.it

Online il video integrale del convegno con Mauro Ferrari, padre delle nano scienze, al Mib di Trieste

È consultabile sul nostro sito internet alla pagina Atti convegni e su YouTube laregistrazione integrale (video e audio) dell'importante convegno "Combattere i tumori con la ricerca e i programmi di screening. Le nuove frontiere dell’innovazione con le nanotecnologie" con la lectio magistralis del prof. Mauro Ferrari  L'iniziativa, che ha riscosso notevole interesse, è stata organizzata il 23 maggio 2013 al MIB – School of Management di Trieste da Federsanità ANCI FVG, in collaborazione con la Regione,ASS n.1 Triestina e la LILT sezione Trieste.
Nella stessa pagina sono inoltre consultabili anche le relazioni di Nora Coppola, direttore Area prevenzione e promozione salute, direzione centrale salute Regione Friuli Venezia Giulia, Diego Serraino, direttore Registro Regionale Tumori, Friuli Venezia Giulia e Bruna Scaggiante, presidente LILT-Lega Italiana per la lotta contro i tumori, sezione di Trieste
Proprio il tema delle nanoscienze è stato al centro della 6ª edizione del Festival di Nanogagliato che si è tenuto dal 25 al 30 luglio a Gagliato (Calabria) sul tema The Progeny of Nanomedicine. Per il Friuli Venezia Giulia ha partecipato, in qualità di relatore, Giuseppe Toffoli direttore dell’Unità di Clinica farmacologica dell’IRCCS CRO di Aviano (PN)Anche Federsanità ANCI FVG era rappresentata dal segretario generale Tiziana Del Fabbro, in qualità di osservatore; presenti anche Elda Felluga, presidente Movimento Turismo del Vino, il fotografo Luigi Vitale e la cantante jazz Letizia Ranalletta.

Online gli atti del convegno "La rete per l'Ictus come paradigma della continuità dell'assistenza e progetto sociale ictus, prevenzione e (in)formazione".

Sono consultabili online sul nostro sito internet gli atti del convegno nazionale "La rete per l’ictus come paradigma della continuità dell’assistenza. Presentazione del progetto sociale “Ictus, prevenzione e (in)formazione”.
Si è trattato di un'importante iniziativa che si è tenuta il 3 giugno a Torino, pressol’Azienda ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino. alla quale hanno partecipati i principali esperti del settore, promossa il 3 giugno scorso a Torino, su iniziativa di Federsanità ANCI nazionale insieme alle federazioni di Piemonte  Friuli Venezia Giulia, all'Azienda ospedaliera Città della Salute e della scienza di Torino e all'associazione A.L.I.Ce Italia onlus.
Il progetto ha preso spunto dal libro della scrittrice triestina Daria Cozzi "Quattro giorni e tre notti, Una storia vera" (edizioni Pendragon), parte dei cui proventi è destinata alla formazione degli operatori.
L'obiettivo è quello di coordinare adeguatamente, a livello regionale e nazionale, le attività di cura, prevenzione e riabilitazione dell'ictus.
A tal fine Federsanità ANCI ha anche attivato un tavolo di lavoro multidisciplinare che si avvierà i lavori nel prossimo mese di settembre.

 

Aggiornata il 13 ottobre 2015