Chiudi

Notizie

Parte domani la campagna del ministero politiche giovanili sulla sicurezza stradale “la vita non è un optional”

9 agosto 2007

 

 

09 ago. 2007- www.pogas.it   Parte domani, 10 agosto, con la programmazione degli spot radiofonici e l’invio di sms ai giovani italiani, la campagna di comunicazione sulla sicurezza stradale “La vita non è un optional“. Promossa dal Ministero per le Politiche Giovanili (Pogas), dal Ministero dell’Interno e dalla Fondazione ANIA per la Sicurezza stradale (in collaborazione con i firmatari del Codice etico di autoregolazione per la sicurezza stradale), ha l’obiettivo di sensibilizzare i giovani italiani sul tema della sicurezza stradale, promuovendo la figura del “guidatore designato”, ovvero di chi si assume nel gruppo di amici la responsabilità della serata, evitando di bere alcool per poter guidare l’auto in sicurezza al rientro. Una figura, quella del guidatore designato, inserita nel Codice Etico di autoregolazione per la sicurezza stradale promosso nello scorso mese di marzo dal Ministero per le Politiche giovanili e dal Ministero dell’Interno e condiviso dalle associazioni che operano nel settore della vendita di bevande alcoliche e dell’ industria dell’intrattenimento.

La campagna La vita non è un optional partirà con l’invio, fin dal prossimo fine settimana, di alcuni milioni di sms tematici sui cellulari dei giovani italiani tra i 18 e i 35 anni. La prima serie di invii, grazie alla collaborazione dei gestori di telefonia mobile TIM, Vodafone, WIND e 3 Italia, raggiungerà oltre tre milioni e mezzo di giovani, una quota che al termine della campagna, nella prima settimana di novembre, toccherà i 10 milioni di destinatari. Gli sms promozionali ricorderanno che “chi beve non guida, chi guida non beve”. I ragazzi che conserveranno il messaggio e che, a seguito di un controllo da parte delle forze di Polizia, risulteranno con tasso alcolico pari a zero, parteciperanno all’estrazione di alcuni premi con la possibilità di assistere a grandi eventi sportivi in collaborazione con l’Autodromo di Monza, la Federazione Italiana Giuoco Calcio la Federazione Motociclistica Italiana e l’ACI.

Saranno messi in palio, infatti:

• una cinquantina di biglietti per assistere alle prossime partite interne della nazionale di calcio campione del mondo (Italia - Francia dell’8 settembre; Italia – Georgia del 13 ottobre; Italia Sud Africa del 17 ottobre; Italia – Isole FarOer del 21 novembre).

• un centinaio di biglietti per le prove e per la gara del GP di Monza di Formula 1 (7-8-9 settembre) e un centinaio di visite guidate all’Autodromo.

• circa quindici biglietti per assistere alle gare del Campionato del Mondo Moto GP (Misano, Rimini, 2 settembre); del Campionato del Mondo Motocross (Faenza, Ravenna, 9 settembre); del Campionato del Mondo Supermoto (Busca, Torino, 16 settembre e 30 Settembre); del Campionato del Mondo Superbike (Vallelunga, Roma, 30 settembre); del Campionato Europeo Supercross indoor (Milano, 9 novembre e Genova 24 novembre), insieme a biglietti omaggio per il Salone Internazionale della Moto (Milano, 6/11 novembre);

• Alcuni corsi di guida sicura presso l’autodromo di Vallelunga dell’ACI e presso il centro di guida sicura di Andrea De Adamich a Varano de’ Melegari (PR).

Sulla figura del guidatore designato è incentrata anche la campagna di spot radiofonici promossa dal Ministero delle Politiche Giovanili, che andrà in onda sui principali network nazionali in concomitanza con il concorso e che in autunno sarà completata da altre iniziative promozionali tra le quali la programmazione di alcuni spot video.

 

 

Aggiornata il 16 maggio 2013