Chiudi

Notizie

Tondo e kosic partecipano a premio solidarietà

11 maggio 2008

ARC Gorizia, 11 mag - E' stato Vladimir Kosic, presidente della Consulta dei disabili e neoassessore regionale alla Salute e Assistenza, il protagonista della decima edizione del Premio Solidarietà oggi a Gorizia.

Alla manifestazione ha preso parte anche il governatore del Friuli Venezia Giulia, Renzo Tondo, un autentico habituè dell'iniziativa visto che non ha mai mancato di parteciparvi - come ha ricordato il presidente del Coordinamento provinciale delle associazioni dei disabili, Mario Brancati - da privato cittadino, assessore regionale alla Sanità, presidente della Regione al suo primo mandato nel 2003 ed infine deputato della Repubblica.

Tondo ha partecipato, assieme a Kosic, alla consegna delle medaglie d'oro e delle targhe al merito. In particolare, il Comitato provinciale di Gorizia ha conferito alla memoria l'onorificenza, che è stata ritirata dalla figlia Alberta, a Franco Basaglia " per aver promosso la riforma psichiatrica e per esser stato un tenace difensore del diritto d'ogni uomo ad essere persona".

A sua volta, il Comitato di Pordenone ha premiato il professor Lino Roncali, quello di Udine Renato Pittolo e quello di Trieste il giudice tutelare Gloria Carlesso che ha dedicato il riconoscimento al presidente Tondo per aver chiamato Kosic in Giunta.

" Non ho chiesto a Vladimir Kosic di far parte del Governo regionale perché è disabile ma perché è bravo", ha puntualizzato il presidente. " Ricevo volentieri i complimenti che mi vengono fatti per averlo voluto al mio fianco - ha continuato - ma ritengo si debbano fare a lui, che si è assunto questo compito". Parlando della sua scelta, il presidente ha confermato di averla fatta dopo aver valutato due cose: la necessità di affidare la sanità regionale ad una persona capace e l'opportunità di lanciare un messaggio di civiltà.

Messaggio recepito in primis dallo stesso assessore Kosic il quale, a sua volta, ragionando sul suo ruolo attuale e sullo status di disabile, ha dichiarato che " quando non sono letti in maniera retorica i simboli hanno un significato: oggi noi non siamo l'espressione di poteri forti, ma di ragioni, valori, significati forti a cui la politica ha saputo aprire le porte".

Tra i momenti più intensi ai quali il presidente Tondo ha partecipato nel corso della manifestazione vanno ricordati la consegna della targa a Maria Pia Pavani, pittrice, scrittrice e poetessa (usa un computer per il suo lavoro) immobilizzata a letto da una sclerosi laterale amiotrofica dal 1993, e il conferimento di un trofeo a Maurizio Del Bello, disabile ma vincitore della maratona di Shangai nel 2007.

A conclusione della cerimonia, Brancati ha consegnato una medaglia ricordo anche al presidente Tondo, ringraziandolo per il suo impegno a favore dei disabili a partire dai contenuti della legge regionale 12/2001 e per aver dimostrato di considerare, con la nomina di Kosic, le persone disabili come titolari del diritto ad un ruolo nella vita economica e sociale della collettività. Brancati ha consegnato a Tondo anche un mazzo di fiori destinato alla moglie Anna per il suo impegno a fianco del marito.

 

ARC/LVZ

 

Aggiornata il 16 maggio 2013