Chiudi

Notizie

Anci, federsanita, upi, cgil, cisl e uil attivano il forum permanente “lavoro : qualita’ e sicurezza”.

PRIORITA’ APPLICAZIONE DEL PROTOCOLLO

15 maggio 2008

In concomitanza con l’entrata in vigore del testo unico approvato dal Governo nel mese di aprile 2008 e dopo la sigla del protocollo d’intesa e il convegno di Monfalcone “Lavoro: qualità e sicurezza”, Anci FVG, Federsanità ANCI FVG, UPFVG, CGIL, CISL E UIL regionali, proseguono il percorso attivato e danno vita al “Forum permanente sulla sicurezza e qualità del lavoro”.

La prima riunione si è tenuta nei giorni scorsi presso la sede dell’ANCI a Udine.

Presenti i presidenti di Anci e Federsanità ANCI FVG, rispettivamente, Gianfranco Pizzolitto e Giuseppe Napoli, il coordinatore del Gruppo di lavoro, Roberto Ferri, direttore generale ASS 5 Bassa friulana, per l’Unione Province l’assessore della Provincia di Trieste, Adele Pino e i rappresentanti di CGIL FVG, Giuliana Pigozzo, CISL FVG, Faustino Dal Maso  e UIL FVG, Fernando Della Ricca.

Nell’occasione sono stati ribaditi   gli obiettivi prioritari del Forum quale “sede di confronto permanente tra i sottoscrittori che con cadenza annuale discuta e renda pubblico, coinvolgendo soggetti pubblici e privati, lo stato di attuazione delle politiche nazionali e regionali di prevenzione, sicurezza e qualità del lavoro, individuando criticità e priorità e formulando proposte in merito alla loro attuazione in stretto collegamento con il Comitato regionale di coordinamento per la sicurezza e salute sui luoghi di lavoro”.

E proprio per procedere, in tempi rapidi, con l’attuazione concreta del protocollo che l’Anci e Federsanità Anci FVG hanno già inviato a tutti i Comuni, Aziende sanitarie, IRCSS e ASP, il presidente Pizzolitto, dopo aver auspicato, un utile coordinamento e scambio di informazioni tra tutte le iniziative che “coinvolgono direttamente l’impegno civico dei Comuni e delle altre istituzioni e organizzazioni su un tema di vitale importanza, ha chiesto ai presenti di definire entro la fine di maggio il progetto operativo”. Su questo verrà promosso un incontro con il Presidente della Regione, Renzo Tondo e gli assessori competenti (salute, lavoro e formazione, lavori pubblici e ambiente) per sviluppare le opportune sinergie e verranno riattivati i contatti con le diverse strutture di settore (Confindustria FVG, API FVG, INAIL, ISPESL, ANMIL etc.) che hanno già fornito un primo positivo contributo nel convegno di Monfalcone.

Quindi, i componenti del Forum hanno approvato all’unanimità il documento del coordinatore del Gruppo di lavoro, Roberto Ferri (Federsanità ANCI FVG) relativamente ai compiti del Forum: valutare la situazione infortunistica e delle malattie professionali in regione; informare i partecipanti sulle attività proposte ed attuate dai diversi soggetti istituzionali; confrontare gli obiettivi e concordare modalità condivise di intervento; favorire l’applicazione e approfondire le problematicità collegate alla prima applicazione del D. Lgs.81/2008 al fine di predisporre percorsi condivisi. Obiettivi prioritari sono: valutare la normativa regionale in materia appalti, formazione, informazione e coordinamento dei servizi.

Tra i primi impegni anche quello di “dare immediata attuazione al DPCM del 21/12/2007 “Coordinamento delle attività di prevenzione e vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro” e favorire l’operatività del Comitato regionale di coordinamento per la sicurezza sul lavoro.

        

Aggiornata il 16 maggio 2013