Chiudi

Notizie

Presidente tondo, un trauma center nel nuovo ospedale di Udine

10 maggio 2008

ARC Udine, 10 mag 2008 - Un Call Center per le emergenze in autostrada da organizzare a livello interregionale e internazionale tra i soggetti territoriali coinvolti in Alpe Adria e, nell'ambito della ristrutturazione dell'Ospedale di Udine, la creazione di un Trauma Center che sia polo di eccellenza per tutta la comunità regionale.

Sono queste le proposte del presidente della Regione, Renzo Tondo, per affrontare concretamente le conseguenze del trauma, maggior causa di invalidità e morte per i giovani dai 15 ai 35 anni e principale responsabile della perdita di giornate lavorative.

Una vera e propria emergenza sanitaria oggi al centro del convegno " Trauma Center, aspetti clinici, organizzativi e strutturali" che si è svolto a Udine ed al quale il governatore ha voluto partecipare proprio per sottolineare l'urgenza di scelte adeguate alla soluzione del problema.

" Mi ha positivamente colpito la volontà di aprirsi su questo tema alle esperienze internazionali e l'attenzione posta nei confronti non solo dei traumatizzati ma anche delle famiglie e della collettività" ha detto Tondo, auspicando che nel suo ruolo di cerniera del Nordest il Friuli Venezia Giulia diventi sede centrale del confronto tra le esperienze maturate su quest'argomento.

" Nel bilancio regionale - ha affermato - le risorse destinate al comparto sanitario rappresentano più del 50 p. c. e la nostra è una regione che ha avuto ed ha una sanità di ottimo livello".

" Ciò nonostante - ha asserito il governatore - è importante da un lato mantenere alto il livello dei servizi e dall'altro aumentare la nostra capacità di migliorarli".

Una consapevolezza che ha condotto Tondo all'individuazione di Vladimir Kosic, presidente della Consulta dei disabili e uomo esterno alla logica dei partiti con indubbie capacità e un bagaglio impegnativo di vita vissuta, quale assessore regionale a Salute e Protezione sociale.

Organizzato dalla Società Medica del Friuli in collaborazione con il Dipartimento Funzionale di Emergenza e la Direzione Medica Ospedaliera del Santa Maria della Misericordia per dare un contributo a coloro che si devono confrontare con la realizzazione di un Trauma Center, il convegno è servito a mettere a confronto alcune esperienze e modelli operativi già in atto nei Centri europei di Lubiana, Wurzburg, Linz e Monaco di Baviera per il trattamento del trauma. ARC/LVZ

 

Aggiornata il 16 maggio 2013