Chiudi

Notizie

Martedì 27 febbraio, a Udine convegno 'con gli occhi del cittadinò

27 febbraio 2007

ARC  23 febbraio 2007  - Il Servizio sanitario regionale vuole cambiare, essere più trasparente, più innovativo, più vicino al paziente e per fare questo salto di qualità avvia la valutazione dei servizi attraverso l'audit civico.

Il progetto, dal titolo suggestivo, 'Con gli occhi del cittadino', sarà presentato martedì prossimo, 27 febbraio (inizio ore 14.30), ad Udine, nella sede della Regione di via San Francesco 4.

Non è un'iniziativa sporadica e d'immagine, sottolinea l'assessore regionale alla Salute e Protezione Sociale Ezio Beltrame, perchè fa parte integrante del Piano sanitario e socio-sanitario regionale 2006-2008, nel quale viene previsto che la valutazione della rispondenza dei servizi alle aspettative dei cittadini sia obiettivo rilevante e strategico del Servizio sanitario regionale.

Questo sistema valutativo prende ispirazione dalla Carta europea dei Diritti del malato che sancisce i diritti all'accesso, all'informazione, al consenso, al rispetto della privacy e della confidenzialità, al rispetto dei tempi dei pazienti, al rispetto di standard di qualità, alla sicurezza, all'innovazione, ad evitare le sofferenze e il dolore non necessario, a un trattamento personalizzato e, infine, al diritto di reclamo e risarcimento.

Il Piano sanitario e socio-sanitario regionale ha identificato due strumenti per misurare 'il punto di vista del cittadino': uno messo a punto dall'Organizzazione mondiale della Sanità, denominato 'Responsiveness', e l''Audit civico', messo a punto da CittadinanzAttiva e dal Tribunale dei Diritti del malato.

Obiettivo del seminario è la presentazione della metodologia dell'Audit Civico e del programma di applicazione nel Servizio sanitario regionale a partire dall'anno 2007.

La giornata prevede la presentazione del progetto da parte dei rappresentanti regionali e nazionali. Un ruolo di primo piano sarà svolto dalle associazioni del volontariato, in primis CittadinanzAttiva.

L'audit civico prevede la valutazione diretta dei servizi erogati in sanità. Infatti, CittadinanzAttiva - il Tribunale dei Diritti del malato monitorerà di sua iniziativa gli ospedali del Friuli Venezia Giulia, per verificare non solo la pulizia ma anche se si cura il dolore, se si previene l'errore, se c'è umanità e rispetto.

Il Programma:

Moderatore Lionello BARBINA Direttore generale Agenzia Regionale della Sanità

'Il punto di vista del cittadino nella valutazione in sanità: metodi e programmi regionali' Giorgio SIMON Responsabile Area dei Percorsi Assistenziali Agenzia Regionale della Sanità 'L'Audit Civico: programmi nazionali e regionali' Alessio TERZI Vice presidente nazionale Cittadinanzattiva, Roma

' Volontariato e advocacy ' Franco BAGNAROL Presidente regionale Mo. V. I.-Movimento di Volontariato Italiano

'Il cittadino attivo e protagonista in sanità' Giuseppe MORANDINI Coordinatore regionale Tribunale dei Diritti del Malato

'La tutela dei diritti: il ruolo del difensore civico' Caterina DOLCHER Difensore civico, Regione Friuli Venezia Giulia

DIBATTITO

Conclusioni Ezio BELTRAME Assessore regionale alla Salute e alla Protezione Sociale

Aggiornata il 16 maggio 2013