Chiudi

Notizie

"Galà dell'ANDOS - La musica a sostegno della ricerca" il 13 novembre (20.30) al teatro G. da Udine. In memoria della giornalista Paola Lenarduzzi

REDAZIONE

4 novembre 2015

 Venerdì 13 novembre, alle ore 20.30, al teatro Nuovo “Giovanni da Udine” si svolgerà l'attesissimo “Galà dell’Andos – La musica a sostegno della ricerca", per il comitato di Udine dell'Associazione Nazionale delle Donne Operate al Seno, presieduto da Mariangela Fantin.

Espressamente dedicato alla memoria della giornalista friulana Paola Lenarduzzi, l'incontro al teatrone potrà contare sulla presenza di artisti amici dell'Andos che suddivideranno l'evento in due parti distinte.

Il galà al Giovanni da Udine (biglietto unico 15 euro, presso la biglietteria del teatro e sul circuito viva ticket.it ) vedrà il primo atto affidato al grande Bobby Solo, in un concerto live con il suo quartetto di musicisti, per ripercorrere – per la prima volta in assoluto di Bobby al Giovanni da Udine – i momenti salienti della carriera dell'artista romano, vincitore di due Festival di Sanremo e primo tra i crooner della nostra penisola. Bobby inoltre presenterà in assoluta anteprima le novità musicali della sua discografia e i suoi nuovi progetti. Il tutto condito dalla simpatia e dai racconti coi quali l'Elvis Presley italiano commenterà le sue canzoni.
La seconda parte dello spettacolo sarà una variegata presenza di artisti diversi tra loro, in rappresentanza di differenti mondi musicali e di diversi Paesi, in una simbolica continuazione dell'internazionalità evidenziata nella passata edizione, che era espressamente incentrata su 7 voci femminili.
A grande richiesta ritornano perciò la voce lirica e il violino dance-elettronico di Anna Nash (già nei concerti dal vivo del Rondò Veneziano), che presenterà il suo nuovissimo album prodotto da Plaza Mayor Company, casa discografica di Hong-Kong affascinata dal ben canto e dalla grande bellezza delle melodie italiane. Il cd, dal titolo “Anna 2.0”, rappresenta l'evoluzione della sua musica. Al Giovanni da Udine sarà la prima assoluta del nuovo disco, che attualmente stazione al secondo posto nelle classifiche radiofoniche dei Paesi di lingua francofona.
Accanto ad Anna si svilupperà (e con lei si fonderà) la magia musicale della consolle di uno dei disc-jockey di maggior tendenza in Europa: quel Dj Thor che tanto piace a Frankie Hi-Nrg Mc, Ian Anderson dei Jethro Tull, Jack Savoretti, Ornella Vanoni, Paolo Fresu, Tinkara, Stefano Bollani e molti altri ancora che gli hanno commissionato remix di loro brani e con i quali Thor collabora con risultati - di pubblico e di critica - di reciproca soddisfazione. Dj Thor, per la prima volta a Udine, presenterà per il Galà dell'Andos brani dal suo album internazionale “Lets Talk Music – vol. 1” e sarà affiancato nell'occasione dal saxofonista cileno Javier Eduardo Maffei.
Un'ulteriore sorpresa e un altro tocco di charme arrivano direttamente e appositamente da Parigi, con la voce e il volto di Mariana Ramos. Oltre a presentare alcuni brani del suo repertorio internazionale, l'affascinante cantante - attualmente in promozione mondiale con “Quinta”, il nuovissimo progetto discografico che ha il profumo dello Chanel numero 5 - si incontrerà “fisicamente” per la prima volta con Bobby Solo, che tornerà sul palco per eseguire assieme a lei un duetto sinora realizzato solo in forma “virtuale”. Si tratta di “Sei la vita”, un brano contenuto nel volume 6 del progetto Onu “Capo Verde, terra d'amore”, presentato in anteprima all'Expo di Milano il 16 ottobre ed in uscita il 30.10 in tutta Italia con distribuzione Egea Music. Per tali motivi il Galà dell'Andos sarà – anche in questo caso – una primizia assoluta.
Quando già stava per essere diramato il comunicato stampa di questo cartellone già molto ricco, a Mariangela Fantin è arrivata l'ultima, attesissima, telefonata di conferma. Stavolta non per cantare, ma per il ruolo di Testimonial della serata, che Carla Bissi, in arte Alice, ha accettato con entusiasmo. Sarà quindi la vincitrice della 31ma edizione del Festival di Sanremo e protagonista di importanti progetti con grandi autori (primo tra tutti Franco Battiato, col quale Alice sosterrà un’importante tournée da febbraio ad aprile 2016) a salire sul palco in veste di portavoce del Galà e dell'operato umanitario dell'Andos.
In cima alle sfide lanciate dal comitato di Udine dall'Andos c’è sempre la borsa di studio intitolata a Paola Lenarduzzi, scomparsa nel 2011 a soli 48 anni. Una borsa di studio finalizzata alla ricerca del linfonodo sentinella nelle pazienti affette da carcinoma mammario per definire un nuovo protocollo operativo. Anche il ricavato della serata del 13 novembre servirà dunque a questo scopo.

Il Galà dell'Andos nasce da un'idea di Mariangela Fantin, realizzata con il supporto del discografico udinese Alberto Zeppieri (direttore artistico dell'evento e già produttore esecutivo del progetto Onu "Capo Verde, terra d'amore"). Molti sono gli sponsor, istituzionali e non, che hanno deciso di sostenere e patrocinare l'evento: Regione Fvg, Federsanità ANCI FVG, Provincia di Udine, Comune di Udine, Camera di Commercio di Udine, e Banca di Udine.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Messaggero Veneto, La Vita Cattolica, RadioSpazio 103, A.r.d.o.s.Fvg, U.n.c.i. di Udine, Comitato Friul Tomorrow 2018, Aido, Unicef Comitato di Udine e UitsFvg .

La conduzione della serata sarà affidata a Daniele Paroni (Telefriuli) e Luciana Idelfonso.

Anche per questa edizione lo scultore orafo Piero De Martin, docente presso il liceo artistico “G. Sello” di Udine, ha appositamente predisposto delle sculture molto personali per gli artisti del Galà. Ognuno di loro avrà un'opera di De Martin in ricordo della serata, perché la solidarietà unisce e fa crescere i progetti, rendendoli grandi, immensi.

Come quelli dell'Andos.

Aggiornata il 4 novembre 2015