Chiudi

Progetti

Prevenzione incidenti domestici

Il Dipartimento di Prevenzione ha un ruolo di coordinatore e promotore, seppur non esclusivo, delle azioni della prevenzione, e di propulsore di comportamenti, individuali e collettivi, finalizzati ad una migliore tutela della qualità del vivere di tutti. L'attività dei Dipartimenti si orienta in maniera specifica al rilancio di una cultura preventiva e non di solo controllo e vigilanza.
In questi ultimi anni è andata maturando la consapevolezza che le attività di prevenzione, protezione, promozione della salute
(volendo riassumere così le tipologie di attività svolte nei Dipartimenti) richiedono di essere aggiornate e rese adatte ai contesti in evoluzione, ma anche rafforzate quale momento trasversale nello sviluppo di tutte le politiche.

OBIETTIVI

  • Promozione delle salute e prevenzione sono due elementi essenziali per tutti i Servizi Sanitari e per tutti i settori della società; debbono essere inseriti come elementi trasversali nella valutazione di tutte le azioni normative e programmatorie dei livelli regionali e locali;
  • Le azioni di protezione, promozione e prevenzione delle salute, anche se meno visibili ed eclatanti da punto di vista mediatico sono però essenziali nel garantire gli standard elevati di qualità della vita che caratterizzano la nostra regione; riconoscere questa essenzialità vuol anche dire operare un’attenta politica di investimenti orientata a consolidare servizi efficaci e a
  • svilupparne di nuovi per accrescere gli standard esistenti;
  • La finalità delle azioni del DdP è la promozione e la tutela della salute; le forme organizzative e gli strumenti sono subordinate a questo fine in particolare le attività di tipo ispettivo e di vigilanza.
  • È necessario adottare strumenti nuovi e più articolati per la valutazione dello stato di salute e dei bisogni della popolazione. Questo è impellente alla luce delle innovazioni scientifiche e tecnologiche che sono in divenire.
  • Il Dipartimento di Prevenzione è stato ed è un garante della visione unitaria e sistemica degli interventi nella prevenzione e promozione della salute,. Questo ruolo è essenziale nei programmi di sanità pubblica e deve essere giocato anche nel futuro.
  • Le tempistiche programmatorie dei vari enti (ARPA, SSR; ecc.) che si occupano di promozione della salute e di prevenzione devono essere allineate per favorire sinergie ed evitate sfasature nelle azioni.