Chiudi

Notizie

Kosic :"welfare dal basso e solidarieta per migliorare la qualità della vita". regione, comuni, azienda sanitaria 1 triestina e volontariato insieme

Redazione

19 gennaio 2009

" Le persone contano realmente e costituiscono il valore fondamentale per il sistema delle istituzioni e il welfare consiste anche nella capacità di promuovere I rapporti di amicizia e solidarietà tra persone".  Così  l'assessore regionale alla salute e protezione sociale, Vladimiro Kosic, ha portato la sua sentita adesione  alla cerimonia di consegna  di un veicolo attrezzato per persone disabili al signor Riccardo Bossi.

Una concreta testimonianza di " welfare dal basso" è venuta, infatti, dall'iniziativa che si è tenuta sabato, a Precenicco, presso l'area antistante la concessionaria Mariussi che ha visto il sostegno spontaneo del volontariato, coordinato da Luigi e Rino Mariussi, che a seguito di un incidente hanno conosciuto Riccardo Bossi. Dall'amicizia è nata la rete di solidarietà che si è avvalsa anche dal  supporto dei Comuni e dell'Azienda Sanitaria 1 Triestina.

E' quanto hanno illustrato nei loro interventi il vicesindaco di Precenicco, Massimo Occhiluppo, l'assessore alle politiche sociali del Comune di Muggia, Giorgio Kosic, il Presidente di Federsanità ANCI FVG, Giuseppe NapoliRino Mariussi.

Nell' occasione è stato ricordato anche che la nostra regione è particolarmente attenta a questi temi come dimostrano, tra l'altro, i qualificati progetti del Centro collaboratore OMS per le classificazioni internazionali che ha sede pressol'Agenzia regionale della Sanità del FVG (responsabile dott. Carlo Francescutti), realtà collegata alle più avanzate istituzioni scientifiche e città  italiane ed europee.

Al riguardo il presidente di Federsanità ANCI FVG, Napoli, si è impegnato a collaborare con la Regione e il Centro coordinatore OMS per avviare, insieme con alcuni Comuni campione, la sperimentazione di una nuova  pianificazione comunale multisettoriale con l'obiettivo di  valorizzare le diverse abilità delle persone anche tramite un contesto ambientale più favorevole (abbattimento delle barriere architettoniche, qualità del tessuto urbano, mobilità garantita, etc.)  e con l'ausilio delle moderne tecnologie (domotica, etc.)".

Alla festosa cerimonia hanno partecipato numerose persone, nonhè i  ragazzi della società sportiva Brian.

Aggiornata il 16 maggio 2013