Chiudi

Notizie

25 - 27 ottobre, a Trieste, conferenza nazionale sui problemi alcolcorrelati

24 ottobre 2012

ARC. Il fenomeno del bere nel nostro paese ha subito nel decennio 2000 - 2010 una radicale trasformazione passando dal tradizionale modello mediterraneo, nel quale le bevande alcoliche si accompagnavano al cibo ed erano considerate parte dell'alimentazione, ad un modello tipico del nord europea, in particolare per quanto riguarda i consumi dei giovani. Ciò ha portato ad un notevole aumento dei consumi fuori pasto e della modalità " binge drinking": il bere per sballare. Questi nuovi rischi derivanti dalle recenti modalità del bere compromettono più facilmente la sicurezza sociale, oltre alla salute del bevitore, in particolare quando il consumo avviene nei contesti della guida e del lavoro. L'alcol costituisce la prima causa di morte per i giovani tra i 15 ed i 29 anni in Europa con un numero di decessi tra i 55.000 e i 65.000. Un ulteriore carico di mortalità deriva anche da altre cause totalmente e parzialmente correlate all'alcol: malattie dell'apparato digerente, del sistema circolatorio, tumori, incidenti diversi, omicidi e suicidi. Anche gli alcoldipendenti in trattamento presso i servizi pubblici sono in costante crescita, ed hanno raggiunto nel 2009 in Italia il numero di 65.360, con ben l'11% del soggetti di età inferiore a 30 anni. A fronte di questi problemi la Commissione Salute delle Regioni e Province Autonome Italiane ha istituito il tavolo tecnico " alcol" che è stato, fin dalla sua costituzione affidato al coordinamento della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Nel corso dei lavori e degli incontri è emersa la necessità di un confronto che coinvolga le Regioni e le Province Autonome, il Ministero della Salute, le associazioni del volontariato e le istituzioni pubbliche e private che sono attive nel campo dei problemi alcol correlati. Da questo incontro, dalle discussioni preparatorie, dall'analisi dei dati epidemiologici e dal confronto con le diverse realtà regionali, dovranno risultare linee di indirizzo condivise che segnino le vie da percorrere in un campo di interesse preminente per la salute dei cittadini e per il futuro delle giovani generazioni.

 

L'evento, patrocinato anche da Federssanità ANCI FVG, costituisce pertanto un'occasione unica di approfondimento, di confronto e di programmazione.

 

PROGRAMMA

Per informazioni

Regione Friuli Venezia Giulia

dott. ssa Sabrina Loprete; tel 040/3775554 sabrina. loprete @regione. fvg. it

 

Azienda per i Servizi sanitari n. 4" Medio Friuli"

tel 0039 3357698871 convegno. alcol @mediofriuli. it

Aggiornata il 16 maggio 2013