Chiudi

Notizie

A Ovaro presentato il percorso “10MILA PASSI DI SALUTE – Alla scoperta della vecchia ferrovia”. Nuove opportunità per valorizzare ambiente cultura, storia e tradizioni

REDAZIONE

5 novembre 2021

Ovaro è definita il balcone della Val Degano: un balcone aperto in direzione della Val Pesarina, dei monti Tamai, Arvenis e Col Gentile, sede ideale per passeggiate ed escursioni in piena libertà.

In questo splendido scenario il sindaco di Ovaro, Lino Not, presso il cartellone del percorso “10 mila passi di Salute. Alla scoperta della vecchia ferrovia”, ha richiamato l’importanza di valorizzare gli itinerari nel verde, per residenti, turisti, sportivi e tutti gli appassionati, sia da soli, che in gruppo. In merito al progetto “FVG IN MOVIMENTO” Not ha ringraziato il consigliere comunale, Paolo Querini, per il tracciato individuato, insieme ai tecnici del Comune, che mira a valorizzare la vecchia ferrovia e dal quale dove dovrebbe presto passare anche una pista ciclabile, fino a Villa Santina e poi Comeglians.

 

Il percorso è lungo 4 km. comincia dalla strada comunale che sale verso la frazione di Cludinico, famosa per la miniera di carbone tutt’ora visitabile. Attraversato il Rio Furioso, si prosegue, più in alto, a destra della Pieve, si può vedere il Palazzo Micoli Toscano, che con le sue numerose finestre e le sue tegole di color verde costituisce uno dei punti d'interesse all'ingresso della valle.
Il presidente di Federsanità ANCI FVG, Giuseppe Napoli, ha ringraziato il Sindaco e tutti coloro che hanno collaborato per dare vita a questo suggestivo percorso, accessibile e praticabile per tutti, che offre un ricco patrimonio di storia, cultura, ambiente e tradizioni e al quale aderiscono ben 70 Comuni per 59 percorsi. ”Camminare e fare attività fisica, meglio se in compagnia, favorisce la salute e il benessere  e rappresenta una buona pratica di “Salute in tutte le politiche locali”, come indica l’OMS – ha dichiarato Napoli. Per Federsanità ANCI FVG era presente anche la segretaria regionale Tiziana Del Fabbro.
Quindi, Luana Sandrin, della Direzione centrale Salute, ha evidenziato l’importanza di attivare insieme ai Comuni e alle associazioni, i “Gruppi di cammino” per creare “buone abitudini” e fornire riferimenti utili al crescente numero di persone interessate a camminare in compagnia, ancor più in montagna.
Sulla stessa linea anche Alessia Del Bianco Rizzardo di Promo Turismo FVG che ha richiamato il "Progetto Take it slow Italia – Croazia” a cui “FVG in Movimento” aderisce, quale format per il “turismo lento, sano e accessibile per tutti”.
 
Dopo l’illustrazione del percorso a cura dell’arch. Paolo Querini è seguita la passeggiata dimostrativa.
Hanno, inoltre, partecipato il VicesindacoAlvise Stefani e le assessore ai Servizi socio sanitari, Paola Pustetto e alla Cultura e Programmazione comunitaria, Agata Gardel, insieme alle referenti dei Servizi sociali Comuni della Carnia, Elisa D’Aronco e di ASUFC- Riabilitazione, Chiara Di LenardoChiara Zandigiacomo,  Lieta Dell’Oste per la “Banca del Tempo” e altri rappresentanti di associazioni locali.

Aggiornata il 5 novembre 2021

  • OVARO PRESENTAZIONE .jpg
  • OVARO AMMIRANDO .jpg
  • OVARO PONTE .jpg
  • OVARO PONTE .jpg
  • LOGO FVG IN MOVIMENTO  (1).jpg