Chiudi

Notizie

Giovedì 14 marzo la giornata mondiale del rene

www.cripalmanova.it

12 marzo 2013

A Cervignano del Friuli e all'Ospedale di Palmanova, ASS 5 e CRI offrono lo screening gratuito per la prevenzione delle malattie renali.

Giovedì 14 marzo 2013 si celebra in tutto il mondo la " Giornata Mondiale del Rene" promossa dalla International Federation of Kidney Foundations (IFKF) e dalla Fondazione Italiana del Rene Onlus (FIR). L'iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare l'intera popolazione, informandola sulla patologia renale e sui rischi della malattia, ma soprattutto educandola alla prevenzione.

Si stima che siano quasi 5 milioni le persone in Italia che soffrono, spesso inconsapevolmente, di malattia renale cronica; il malfunzionamento dei reni può portare a conseguenze gravi e, nella fase ultima della malattia (insufficienza renale terminale), gli unici rimedi sono la dialisi o il trapianto.

Si calcola che in Italia ci siano circa 50.000 pazienti emodializzati, 4.000 pazienti in dialisi peritoneale, 20.000 pazienti portatori di trapianto renale e 10.000 nuovi pazienti che entrano in dialisi ogni anno.

Le cause più comuni che portano alla malattia renale sono il diabete e l'ipertensione arteriosa non controllata: infatti il 72% dei dializzati nel mondo sono pazienti diabetici o ipertesi. In particolare, l'ipertensione è legata a doppio filo con la malattia renale: può essere causa di malattia e contribuire alla sua progressione, ma, allo stesso tempo, può esserne una delle conseguenze.

Un'adeguata prevenzione delle malattie renali si realizza con un adeguato stile di vita (attività fisica, mantenimento del peso forma e ridotto apporto alimentare di sale) e con il precoce riconoscimento dei primi segni clinici: l'ipertensione e la proteinuria. Sono ambedue fattori che danneggiano gravemente i reni senza dare disturbi e passando per questo inosservati; eppure oggi siamo in grado di correggere entrambi prevenendo il danno renale irreversibile, purché vengano riconosciuti per tempo.

Servono controlli costanti e rigorosi, specialmente per la popolazione a rischio: i diabetici, gli ipertesi, gli anziani ultrasessantacinquenni, i portatori di malattie sistemiche, cardiache e vascolari, gli individui con esposizione cronica a sostanze nefrolesive come i farmaci antinfiammatori non steroidei o con familiarità per malattia renale.

La giornata mondiale del rene vuole promuovere e diffondere queste conoscenze sensibilizzando l'opinione pubblica anche sulla possibilità di fare diagnosi precoce con esami semplici e poco costosi.

Il reparto di Nefrologia e Dialisi dell'Ospedale di Palmanova, diretto dalla dott. ssa Lucia Martimbianco, in collaborazione con la Direzione Generale dell' Azienda per i Servizi Sanitari n°5 " Bassa Friulana" e con il patrocinio della Fondazione Italiana del Rene, della Croce Rossa Italiana e del Comune di Cervignano, ha aderito alla Giornata Mondiale del Rene predisponendo una postazione con gazebo a Cervignano del Friuli in Piazza indipendenza, dalle ore 9 alle ore 17.

Presso il gazebo, in spazi che consentono l'assoluto rispetto della privacy, personale medico, infermieristico e volontari della Croce Rossa Italiana saranno disponibili gratuitamente ad effettuare il controllo della pressione arteriosa e l'esame per il controllo dell'eventuale presenza di proteine o zuccheri su un campione di urine raccolte al momento.

Analogamente, sempre il 14 marzo 2013, dalle ore 9 alle ore 17, presso la Nefrologia e Dialisi dell'Ospedale di Palmanova, l'ambulatorio nefrologico sarà aperto a tutti i cittadini per lo stesso tipo di controlli.
 

Aggiornata il 16 maggio 2013