Chiudi

Notizie

S.o.s. caldo, dalla direzione salute l’opuscolo, il centro di informazione e un numero verde.

Prevenzione

31 maggio 2007

REDAZIONE - 31 maggio 2007 Le “ondate di calore” quest’anno non hanno atteso l’estate e le temperature elevate si sono fatte sentire già all’inizio della primavera, le persone anziane, deboli e malate, soprattutto se vivono da sole, meritano, pertanto, particolari attenzioni e azioni da parte delle istituzioni pubbliche quali Regione,  Comuni, Aziende sanitarie, Ospedali, MMG, degli stessi cittadini e associazioni.

A tal fine e per realizzare un ottimale strategia di coordinamento, informazione e monitoraggio la Direzione centrale della Salute e Protezione sociale della Regione ha attivato da tre anni un servizio di prevenzione degli effetti delle ondate di calore.   In sintesi, si tratta di una campagna divulgativa sui media, diffusione di opuscoli e call center ed è prevista anche un'attività di monitoraggio e controllo su casi a rischio segnalati dai servizi sociosanitari dei Comuni. Ulteriori comunicazioni sul progetto verranno fornite nei prossimi giorni dalla stessa Direzione centrale della Salute e Protezione sociale Regione FVG.

Le iniziative realizzate riguardano innanzitutto l’opuscolo contenente tutte le informazioni minime, quali, ad esempio le indicazioni su come difendersi dagli effetti del calore eccessivo (al di sopra dei 33°) e dal “colpo di calore”. Tra le indicazioni fornite, particolarmente interessante il “mutuo soccorso” che ogni cittadino può prestare e non solo i parenti. Ad esempio si invitano le persone con più di 65 anni, con una malattia cardiocircolatoria, o assuntori regolari di farmaci di chiedere a un familiare, o a un amico, di farsi chiamare due volte al giorno durante un periodo di caldo eccessivo.

Vengono anche indicate alcune precauzioni fondamentali, ma in presenza di dubbi i riferimenti sono il Medico di famiglia, o con il “Centro di informazione sulle ondate di calore”, appositamente attivato dalla Regione il cui numero verde sarà comunicato nei prossimi giorni dalla Direzione centrale Salute e Protezione sociale della Regione. Tramite il Centro è anche possibile attivare un servizio di allerta telefonica durante le ondate di calore.

Il Centro di informazione sulle ondate di calore risponderà alle chiamate

dal 15 giugno al 31 agosto dalle ore 10:00 alle ore 20:00.

Per le situazioni di emergenza è sempre valida l’indicazione di chiamare, o fare chiamare, l’emergenza medica 118.

 

Aggiornata il 16 maggio 2013