Chiudi

Notizie

FVG IN MOVIMENTO.10mila passi di Salute . Oggi presentazione percorso di Aiello del Friuli

REDAZIONE

4 giugno 2021

Sarà presentato oggi pomeriggio, alle ore 15 il progetto “FVG IN MOVIMENTO.10mila passi di Salute” https://federsanita.anci.fvg.it/progetti

 

“Il percorso verde di Aiello del Friuli” presso il cartellone collocato davanti alla  chiesa di Sant'Agnese a Joannis di AIELLO, in  via Garibaldi.
 
IL “PERCORSO VERDE” DI AIELLO
 
Il “Percorso Verde” unisce i luoghi più significativi di Aiello del Friuli e di Joannis. Il punto di  partenza è a Joannis, presso la bella parrocchiale di Sant’Agnese.
Dopo un breve tratto su strada asfaltata, passando davanti ad alcune ville di epoca austro-ungarica, si raggiunge la Villa Ines, a lato della quale si dipana un sentiero che attraversa la campagna aiellese.
Una parte del percorso è coperta interamente da alberi, al punto che tale sezione viene chiamata “la Galleria”. Si arriva così all’inizio della carrozzabile sterrata che consente di raggiungere l’abitato di Novacco, un borgo d’altri tempi dove lo scorrere dell’acqua tra le case ricorda uno degli antichi mulini che caratterizzavano un tempo il territorio.
Procedendo si raggiunge la strada che congiunge Strassoldo con Joannis. La si attraversa e la si segue per circa cinquanta metri, prestando particolare attenzione al traffico piuttosto intenso.
Quindi si prende un viottolo di campagna che, dopo circa venti minuti di cammino, permette di raggiungere il “groi” , un luogo magico, tra risorgive e campi coltivati, una delle poche sopravvissute torbiere di origine glaciale tuttora visitabili nella Regione Friuli Venezia Giulia.
Un piacevole paesaggio accompagna il viandante nel suo ritorno verso Joannis, con significativi scorci sui paesi vicini. Si raggiunge la strada principale tra Privano e Joannis all’altezza della meravigliosa Centa Medievale. Poi, raggiungendo ben presto il sicuro marciapiede, si ritorna fino alla chiesa di Sant’Agnese.
C’è ancora il tempo per dare un’occhiata a molti altri luoghi indimenticabili. Un po’ ovunque
si possono vedere le meridiane che da qualche decennio caratterizzano la zona. La maggior
concentrazione si trova nel “cortile delle meridiane”, nell’ambito del “Museo della Civiltà
Contadina” che da solo meriterebbe un viaggio ad Aiello. Sono interessanti le chiese.
La più frequentata è la parrocchiale di Sant’Ulderico in Aiello, meta della prima tappa
dell’importante “Cammino Celeste”, via per viandanti che conduce ogni anno migliaia di pellegrini
da Aquileia al Monte Lussari. La più antica è la chiesa di San Niccolò verso Crauglio, interessante
è anche la chiesa di San Domenico, purtroppo in stato di degrado, nel suggestivo Borgo dei Frati ricco di storia e di cultura.

Aggiornata il 4 giugno 2021

  • FVG IN MOVIMENTO PERCOSO DI AIELLO  .jpg