Chiudi

Notizie

Immigrazione - siglato accordo ministero interno, lavoro e anci su regolarizzazione colf e badanti

31 agosto 2009

È stato siglato questa mattina a Milano, presso la sede della Prefettura, il Protocollo d''intesa fra il Ministero dell''Interno, il Ministero del Lavoro e l''ANCI sulle procedure di emersione dal lavoro irregolare di cittadini extracomunitari addetti all''attività di assistenza alla persona o al lavoro domestico. Alla firma dell''accordo erano presenti il Ministro dell''Interno, Roberto Maroni, il Sottosegretario al Welfare, Eugenia Roccella  e il Presidente dell''ANCI e sindaco di Torino, Sergio Chiamparino.

Secondo i termini del protocollo, i Comuni che lo vorranno potranno accreditarsi presso il Ministero dell''Interno per attivare le procedure di regolarizzazione che si dovranno realizzare tra il 1° e il 30 settembre 2009. Il meccanismo è analogo a quello già sperimentato con successo per le procedure di ricongiungimento familiare. La funzione del Comune non sostituisce quella dei Patronati, ma offre un servizio aggiuntivo indirizzato in modo particolare a quei cittadini che, anziani o debilitati e senza una rete parentale di sostegno, non sarebbero in grado di attivarsi autonomamente. Per questi specifici casi l''operatore del Comune potrà recarsi presso l''abitazione del cittadino e da lì attivare la procedura.  

Gli interessati troveranno on line le Linee-guida per l''attivazione da parte dei Comuni del servizio di compilazione delle domande di emersione dal lavoro irregolare. Nel documento sono contenute le procedure che consentiranno agli operatori comunali di accedere ad uno specifico software per la compilazione e l''invio telematico delle domande allo Sportello Unico per l''Immigrazione.       

Sul sito sono stati inoltre pubblicati gli altri moduli necessari: la richiesta di Conversione delle credenziali di Comuni e Unioni di Comuni di accesso al sistema di compilazione delle domande da utente privato a utentoperatore comunale. (fr)

Aggiornata il 16 maggio 2013