Chiudi

Notizie

"Città e salute" a guadagnare salute, 22 giugno Venezia sessione coordinata dal FVG

Redazione

6 giugno 2012

In questi ultimi anni è maturata la consapevolezza che la prevenzione, la protezione e la promozione della salute richiedono aggiornamento, adeguamento e rafforzamento.

I numerosi fattori che concorrono a determinare salute, e lo stretto rapporto con lo sviluppo socio-economico, rendono necessario un approccio trasversale, lo sviluppo di reti e alleanze che integrino i settori della politica in funzione della salute e prevedano la condivisione degli obiettivi da parte degli attori coinvolti. Oggi i comportamenti salutari sono resi difficili dall'organizzazione e dal disegno urbano delle città, dall'automatizzazione, dai prezzi degli alimenti sani e dai condizionamenti del marketing ma, come afferma il programma Guadagnare Salute, le istituzioni possono aumentare la consapevolezza e le azioni regolatorie, incluse in strategie intersettoriali.

In Piemonte, l'azienda sanitaria Cn 1, ha individuato la promozione di stili di vita salutari come priorità per la stesura del Piano locale di prevenzione. Nel progetto " I determinanti ambientali di salute", la Regione Friuli-Venezia Giulia ha definito un documento di indirizzo contenente i criteri di riferimento per la pianificazione territoriale, la promozione della salute e la mobilità sostenibile e sicura. Il Comune e la Asl di Verona hanno valutato la modifica delle abitudini al movimento a seguito di interventi di moderazione del traffico. L'Apss di Trento ha condotto un progetto intersettoriale con i produttori locali e le ditte di distribuzione automatica. Il progetto Ccm "Promozione dell'attività fisica - Azioni per una vita in salute" http://www.ccm-network.it/azioni/files/materiali/progetto/Azioni_progetto_originale.pdf mira all'acquisizione di metodologie per la promozione dell'attività fisica tra la popolazione in un'ottica di valorizzazione delle esperienze. Significativo anche il contributo dei Comuni appartenenti alla rete Città Sane che si impegnano affinché le città siano inclusive e pronte al sostegno, facilitino stili di vita sani e contribuiscano a benessere, sicurezza, interazione sociale.

"Le sfide della promozione della salute dalla sorveglianza agli interventi sul territorio"

manifestazione nazionale - programma Guadagnare Salute, Campus di San Giobbe dell'Università Ca' Foscari - Venezia

VENERDI' 22 GIUGNO, dalle ore 11 alle 13

responsabile: Clara Pinna, Area prevenzione e promozione Salute - Regione Friuli Venezia Giulia

  • L'attivazione della comunità nei programmi di prevenzione e promozione della salute nella Asl CN1

     

    Marcello Caputo, Asl Cuneo 1

  • I determinanti ambientali di salute: come promuovere la salute con gli strumenti di pianificazione territoriale e della valutazione ambientale strategica

     

    Roberto Ferri, esperto Area prevenzione e promozione Salute- Federsanità ANCI FVG

  • Attività fisica quotidiana nelle " zone 30"

     

    Loretta Castagna, Comune di Verona

  • La distribuzione automatica di alimenti salutari: dalla sperimentazione all'applicazione generalizzata. L'esperienza dell'Azienda sanitaria di Trento, 2011-2012

     

    Laura Ferrari, Provincia Autonoma di Trento

  • L'esperienza del programma interregionale " Azioni"

     

    Alberto Arlotti, Regione Emilia Romagna

  • La proposta della rete italiana " Città Sane"

     

    Simona Arletti, assessore all'Ambiente Comune di Modena, presidente Rete italiana Città Sane. OMS

LA STESSA GIORNATA dalle ore 9.00 alle 10.30 si terrà la Sessione Plenaria "Dalla Carta di Ottawa a Guadagnare Salute: strategie e strumenti"

moderatore: Maurizio Marceca, Università " La sapienza" di Roma

  • Intervista a uno dei protagonisti del processo

     

    Stefano Campostrini, Università Cà Foscari di Venezia

     

  • L'azione della promozione della salute per ridurre le disuguaglianze: l'equità in tema di salute

     

    Giuseppe Costa, Università di Torino

  • Sviluppare le abilità personali: l'educazione alla salute nella scuola

    Antonio Cutolo, dirigente Ministero Istruzione

     

  • Creare ambienti favorevoli per la salute e rafforzare l'azione della comunità

     

    Graziano Delrio, Sindaco di Reggio Emilia, Presidente ANCI

     

  • conclusioni

     

     

PER ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGORNAMENTI http://www.guadagnaresalute.it/convegni/venezia2012.asp

Aggiornata il 16 maggio 2013