Chiudi

Progetti

Sportello comuni Donazioni Organi

ll progetto “ Una scelta in Comune” nasce nell’ ambito della campagna di comunicazione 2007, promossa dal Ministero della Salute, con il patrocinio di ANCI (Associazione Nazionale Comuni d’ Italia) e, a livello regionale per iniziativa del Centro Regionale Trapianti FVG, in collaborazione con ANCI e Federsanità ANCI FVG, e ha un duplice obiettivo: utilizzare gli ordinari momenti di “incontro” tra l’ amministrazione locale ed i cittadini per informare adeguatamente e sensibilizzare alla donazione di organi e, in prospettiva, consentire la sottoscrizione delle dichiarazioni di volontà sulla donazione presso gli uffici comunali.

Nel nostro Paese per la manifestazione della volontà di donare organi e tessuti vige il principio del consenso o del dissenso esplicito (art. 23 della Legge n. 91 del 1 aprile 1999; Decreto del Ministero della Salute 8 aprile 2000), a tutti i cittadini maggiorenni è dunque offerta la possibilità (non l'obbligo) di dichiarare la propria volontà (consenso o diniego) in materia di donazione di organi e tessuti dopo la morte, attraverso le varie modalità.

La dichiarazione di volontà può essere espressa oggi anche presso gli Uffici Anagrafe dei Comuni al momento della richiesta della Carta d’Identità in formato elettronico (CIE). Nel caso in cui il cittadino decida di esprimere la propria volontà - sia essa positiva o negativa - questa confluirà direttamente nel Sistema Informativo Trapianti, consultabile 24 ore su 24 in modalità sicura dai medici del coordinamento regionale trapianti.

Questa nuova opportunità di espressione della dichiarazione di volontà offerta ai cittadini è possibile grazie agli interventi normativi di cui all’art. 3, comma 8-bis della Legge 26 febbraio 2010 n. 25 e al successivo art. 43 del Decreto-Legge 21 giugno 2013 n. 69, così come modificato dalla Legge di Conversione 9 agosto 2013 n. 98.

La scelta libera e consapevole depositata dai cittadini, che possono cambiare idea in qualsiasi momento, può realmente offrire una opportunità ai pazienti affetti da una insufficienza d’organo terminale, in attesa di un trapianto.

 

Nell’intento di rispettare la Direttiva “Donazione organi” del Ministero dell’Interno, d’intesa con il Ministero della Salute, del 30 luglio 2015 n. 72 015, il Centro Regionale Trapianti assieme a Federsanità ANCI del FVG ed alle associazioni ADO e AIDO ha condiviso un pieghevole informativo (allegato) ed un poster atto a facilitare una riflessione dei Cittadini che si recano in comune e informarli della opportunità cui possono adire al momento del rinnovo della CIE.

 

Ad oggi il Centro Regionale Trapianti ha organizzato, su mandato del Centro Nazionale Trapianti ed in collaborazione colle Prefetture, corsi di formazione per gli operatori degli Uffici Anagrafe di 140 Comuni della regione in relazione a quanto previsto dagli artt.5 e 16 del Decreto del Ministero dell’Interno del 23 dicembre 2015 e si rende disponibile, assieme alle Associazioni di volontariato a collaborare alla realizzazione di interventi formativi propedeutici all’attivazione del canale di trasmissione delle dichiarazioni di volontà tramite la CIEonLine.

Entro luglio 2018 verrà attivato il collegamento con il Sistema Informativo Trapianti presso tutti i 216 Comuni della regione.

 

Per ulteriori informazioni :

dott. Roberto Peressutti

Coordinatore Centro Regionale Trapianti Friuli Venezia Giulia

Centro Regionale Trapianti sede operativa: pad.1, piano 4°, Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine

Presidio Ospedaliero Universitario Santa Maria della Misericordia - P.le S. Maria della Misericordia 15 - 33100 Udine

tel. +39 0432-554525 fax +39 0432-554521
mail: segreteria@crt.sanita.fvg.it; peressutti.roberto@crt.sanita.fvg.it;

Aggiornata il 19 aprile 2018