Chiudi

Pubblicazioni

Decennale

1996-2006: dieci anni di impegno per la salute, nel segno della collaborazione tra Comuni e Aziende Sanitarie

Sono trascorsi oramai dieci anni dalla costituzione di Federsanità ANCI FVG, avvenuta a Udine presso la sede dell'ANCI FVG, l '11 dicembre 1996, con il convinto sostegno dell'allora Presidente dell'ANCI regionale Luciano Del Frè animati da grande buona volontà e consapevoli che avremmo dovuto superare non poche difficoltà per avviare forme concrete di collaborazione tra i Comuni e le Aziende Sanitarie del Friuli Venezia Giulia.

Nella nostra Regione si era da poco legiferato in materia sanitaria scegliendo un non facile percorso di riorganizzazione del sistema sanitario e della rete ospedaliera con due norme significative: la LR 12/2004 e la LR 13/2005. Da quella volta abbiamo fatto molta strada e abbiamo contribuito in maniera convinta a stimolare il dialogo e il confronto tra i Sindaci ed i Direttori Generali, superando diffidenze e inconsce resistenze tra due mondi che, dopo l'applicazione del D. Leg. vo 502/1992 hanno stentato e non poco a collaborare.

I Comuni, quasi a voler rimuovere la " questione sanità" dalla loro agenda hanno per lungo tempo lamentato l'esclusione per legge da qualsiasi " spazio" nel comparto sanitario; le Aziende Sanitarie erano principalmente preoccupate di un ritorno alle logiche dei precedenti comitati di gestione delle USL, spazzate via da una stagione poco trasparente e chiara in tante parti d'Italia.

Da noi non era stato così, ma si è dovuto voltare pagina, calibrando con legge spazi minimi e insignificanti per i Comuni sui temi sanitari. Oggi, dopo dieci anni è cambiato il clima e sembra essere trascorso tanto più tempo! A livello nazionale con il Decreto Legislativo 229/1999 per la sanità e con la Legge 328/2000 sul Welfare (legge Turco) per le politiche dell'integrazione sociosanitaria si è dato un grande slancio per il recupero e il riposizionamento del sistema delle Autonomie nella programmazione sanitaria e socio-sanitaria.

In Friuli Venezia Giulia con la LR 8/2001 il Consiglio Regionale, accogliendo una forte richiesta di Federsanità ANCI FVG, ha recepito l'indicazione contenuta nel decreto 229/1999 avviando la costituzione della Conferenza permanente per la programmazione sanitaria e sociosanitaria.

Tale percorso è stato completato con la LR 23/2004 con la quale sono stati meglio definiti compiti e ruoli della Conferenza, organismo strategico per il settore sociosanitario e con cui Federsanità Anci ha avviato una fruttuosa e continua collaborazione, attraverso pronunciamenti e assunzioni di posizioni condivise nei confronti della Regione, delle Organizzazioni sindacali, della Consulta regionale delle associazioni dei Disabili, del volontariato e del terzo settore.

In futuro detta attività proseguirà e si rafforzerà, monitorando costantemente lo stato di collaborazione tra Comuni e Aziende, anche alla luce della recente normativa LR 6/2006 sul sistema integrato di interventi e servizi per la promozione e la tutela dei diritti di cittadinanza e quella in itinere sulla " famiglia".

L'esperienza recente dei PAT e PDZ e la loro complementarietà hanno evidenziato concretamente l'importanza dell'integrazione socio-sanitaria nell'ottica di un nuovo più incisivo ruolo dei cittadini. Progetti e programmi contenuti nei Piani potranno essere realizzati se Comuni e Aziende, insieme agli altri soggetti istituzionali coinvolti, sapranno favorire l'integrazione sul versante dei servizi e dell'assistenza avendo come obiettivo strategico il bene primario dei cittadini: la salute nel contesto di un nuovo welfare, centrato in funzione del diritto di cittadinanza.

In questi dieci anni per parte nostra ciò è stato possibile attraverso l'impegno di tutta la squadra: presidente, vice presidenti Oleari e Baratti, direttori generali, sindaci, assessori, consiglieri, revisori dei conti, segretario, responsabile della comunicazione, e personale dell'ANCI che hanno lavorato insieme e che – siamo certi – non mancheranno di farlo in Federsanità ANCI FVG anche per il futuro.

Presidente: Giuseppe Napoli

Vicepresidente: Fabrizio Oleari