Chiudi

Notizie

Martedì 13 luglio, nel teatro di Casarsa, convegno "promozione urbanistica e territoriale come promotore di salute"

Iniziativa dell'ASS

9 luglio 2010

Lo stato di salute e il benessere delle persone e delle comunità deriva in gran parteda come si pianificano le città e il territorio, dalla qualità ed efficienza del sistema di mobilità (riduzione degli incidenti stradali, principale causa di morte e invalidità tra i giovani), nonchè dalla promozione di corretti stili di vita, quali attività fisica ed educazione alimentare che riducono il rischio di obesità e altre patologie (malattie, cardiovascolari, diabete, etc.). Saranno questi i temi al centro del convegno " La Salute in tutte le politiche (OMS): il ruolo dei Comuni. Pianificazione urbanistica e territoriale come promotore di salute", promosso dalla ASS n.6 Friuli Occidentale, in collaborazione con la direzione centrale salute (Area prevenzione e promozione salute), Federsanità ANCI FVG e il Comune di Casarsa dellaDelizia (PN), martedì 13 luglio, inizio ore 8.45, nel Teatro Pasolini di Casarsa della Delizia.

L'iniziativa si inquadra nel progetto " Pianificazione urbanistica e territoriale come promotore di salute" http://www.anci.fvg.it/index.php?id=846 avviatodue anni fa dalla direzione centrale salute insieme a Federsanità ANCI FVG ecaratterizzato da sinergie multisettoriali, come indicato dalla strategia dell'Organizzazione Mondiale della Sanità " La salute in tutte le politiche". Con tale spirito è stato avviato un percorso formativo ed è stato attivato un gruppo di lavoro, tecnico- politico, che ha coinvolto, oltre alla direzione centrale salute le direzioni regionali della pianificazione, dei trasporti e dell'ambiente, insieme ai rappresentanti (politici e tecnici) dei Comuni e delle Province, agli ordini degli ingegnerie architetti e ai medici di medicina generale. Inoltre, sono stati realizzati diversi incontri, eventi di sensibilizzazione, un workshop. Il gruppo di lavoro multisettoriale, con il supporto della direzione centrale salute e dei Dipartimenti di prevenzione delle Aziende sanitarie, ha prodotto un documento di indirizzo su " Mobilità sostenibile e sicura in ambito urbano" recepita da una generalità della Giunta regionale (gennaio 2010) e contenentepuntuali indicatorirelativi a 5 dimensioni: qualità ed efficienza del sistema di mobilità, qualità dell'aria e prevenzione del rumore, sicurezza del sistema di mobilità urbana, vivibilità sociale nell'ambito urbano e qualità del patrimonio urbano del verde e tutela delle persone. " La tappa diCasarsa - illustrano nella presentazione l'assessore regionale alla salute, Vladimir Kosic e il presidente di Federsanità ANCI FVG, Giuseppe Napoli- costituisce la " prima occasione diconfronto sui contenuti del documento che recepisce anche le indicazioni dell'Unione Europea utili per la valutazione ambientale strategica (V. A. S.). L'invito è rivolto ad amministratori locali, tecnici e professionisti e si propone di favorire l'attuazione delle indicazioni condivise attraverso un percorso partecipato sui contenuti del documento". A talfineRegione, Federsanità ANCI FVG e Aziende sanitarie sosterranno questo cammino comune con l'obiettivo di contribuire a migliorare la salute e il benessere dei cittadini delFriuli Venezia Giulia".

Il programma prevede, dopoi saluti del sindaco, Angioletto Tubaro e la relazione di Venanzio Francescutti, assessore all'Edilizia, Urbanistica e Gestione Piani Attuativi del Comune di Casarsa (referente di Federsanità ANCI FVG e ANCI FVG nel Gruppo di lavoro), gli interventi di Emanuela Zamparo, direttore del dipartimento di Prevenzione dell'Ass 6 " Friuli Occidentale", Goffredo Castelletto, responsabile Ufficio urbanistica ed edilizia Comune di Chions e responsabile servizio programmazione e promozione del territorio del comune di Azzano Decimo, di Paolo Nadal, tecnico della prevenzione del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica Ass 6 " Friuli Occidentale", Flavio Del Bianco, tecnico della prevenzione del servizio di igiene e sanità pubblica dell'Ass 6 " Friuli Occidentale" e Iliana Gobbino, della direzione regionale mobilità e infrastrutture di trasporto con delega agli accordi con lo Stato per la viabilità e gli incidenti. Concluderà i lavori Nerio Belfanti, sindaco di Prata di Pordenone, vicepresidente vicario ANCI FVG. Per la direzione centrale salute interverrà il direttore dell'area prevenzione e promozione salute, Roberto Ferri.